IN VIAGGIO CON IL BABY!

IMG_8237

Pronti, partenza, via, si parte! Se c’è qualcuno che pensa che con l’arrivo di un figlio viaggiare sia cosa impossibile, beh si sbaglia di grosso! Viaggiare con il baby si può, basta solo organizzarsi!

Matilda è nata a Milano ma a soli due mesi le abbiamo fatto fare un viaggio di 12 ore per portarla a Shanghai!
Molte mamme potrebbero pensare che io sia matta ma vi assicuro, non c’è alcuna controindicazione nel far prendere l’aereo ai bambini, anche così piccoli!
Se il pediatra vi da l’ok e se ne avete l’occasione, non fatevi troppi scrupoli, partite! I bambini si adattano subito e imparano a viaggiare sin da piccolini!
Certo, non vi nascondo che appena mettete piede sull’aereo con un bambino ci sono occhi che vi guardano come per dire “aiuto, speriamo che quelli non siano vicini a me”, ma non importa, del resto almeno una volta nella vita l’abbiamo pensato tutti!!
Il mio primo viaggio con la piccola è andato talmente bene che ci ho preso gusto, tanto che a nemmeno 5 mesi compiuti l’ho portata in Thailandia!
Sole, caldo e afa non ci hanno fermato. Come ho detto basta essere organizzati e munirsi di alcune cose indispensabili.
Ecco qui di seguito alcuni consigli sul come preparare le valigie e su come affrontare il primo decollo in aereo!
Spero possano essere utili!

In Valigia (dipende ovviamente dalla destinazione, nel mio caso era una meta esotica)

– Cappellini. Portatevene due o tre perché è l’indumento più importante quando si va al mare e i bimbi sono sotto il sole. Anche se sono all’ombra è sempre meglio farglielo indossare perché i raggi solari sono molto forti.
– Crema solare. Inutile dirlo, ma il bimbo va ricoperto di crema più volte al giorno! Anche io che sono una mamma poco ansiosa e molto spartana non dimenticavo mai di metterle la crema e vi assicuro che un po’ di colore riescono a prenderlo anche loro!
– A seconda dell’età, portate tanti cambi di body e o pagliaccetti comodi di cotone. È facile che i bambini sudino e si sporchino quindi vanno cambiati tante volte.
– Copertina. Spesso nei posti esotici mettono l’aria condizionata ovunque, quindi è sempre bene stare attenti!!
– Il marsupio.. ottimo per passeggiate sulla spiaggia!

IMG_8308

In aereo

– Ciuccio! Se sono piccoli è importante che durante il decollo e l’atterraggio ciuccino per non far tappare le orecchie. Se non vogliono il ciuccio, “pucciatelo” in una bustina di zucchero… solo pochi pochi granelli, non fanno male, il bimbo ciuccia e non sente il dolore nel decollo!
– Telo/fasciatoio a portata di mano! Ogni mamma ce l’ha, lo so, ma non va dimenticato! È molto importante averlo perché cosi potrete cambiare il vostro bambino ovunque stando sicure dell’igiene, aereo, aeroporto o stazione che sia. E si sa i bagni che troviamo in giro non sono sempre molto puliti.
– Biberon con camomilla. Molti pediatri dicono che fino a sei mesi non bisogna introdurre l’acqua, io però in questo caso mi sono affidata al consiglio di mia mamma e mia nonna, ovvero di avere sempre un po’ di acqua con me in caso di pianto estremo! Fidatevi, funziona!

Buon viaggio!!!

 

 

 

Be first to comment