LE VACANZE SONO FINITE, SI TORNA A CASA……E A SCUOLA!

dvb 1

Settembre è arrivato, le vacanze sono quasi un ricordo, si torna alla vita di sempre e soprattutto si torna a scuola.

Ecco alcuni semplici ma utili consigli per un sereno ritorno a casa.

Ritorno in città

Per la maggior parte di noi genitori e dei nostri piccoli bambini il ritorno in città è un vero e proprio incubo, soprattutto se si è avuta la fortuna di trascorrere le vacanze in piccole località tranquille, lontano dal traffico, dallo smog e dalla confusione. Ed è anche un trauma per i bambini ed un dispiacere per i genitori doversi separare per molte ore al giorno dopo aver trascorso tanto tempo insieme.

Per questo:

–         Continuate a trascorrere più tempo possibile con i vostri figli fintanto che gli impegni lavorativi lo permettono, in modo tale che il distacco sia più graduale possibile;

–         Fate fare ai piccoli più attività possibile all’aperto, l’autunno e l’inverno sono vicini;

–         Non perdete le buone abitudini delle vacanze, camminate e fate camminare tanto i vostri bimbi, è un’occasiona per tenervi allenati ed allo stesso tempo vi permette di passare ancora un po’ di tempo con i vostri bambini. Un’occasione importante può essere accompagnarli a scuola a piedi o in bici. Se potete lasciate a casa l’auto!

–         La scuola ed i primi sbalzi di temperatura favoriscono i primi raffreddori. Preveniteli con un’alimentazione ricca di frutta e verdura.

–         Per lo stesso motivo può essere utile eseguire una terapia immunostimolante a base di arginina, stimola tutta la cascata del sistema immunitario e riduce le infiammazioni delle vie aeree superiori.

Ritorno a scuola

Finite le vacanze si avvicina anche il terribile momento, almeno per i più piccoli, del rientro a scuola. Come ogni anno il trauma del rientro a scuola porta con sé l’inevitabile mal di scuola, fatto di tanti dolorini alla pancia, improvvisa stanchezza e vari capricci.

Ecco alcuni consigli:

–         Coinvolgere i bambini nei preparativi, lasciate libertà di scelta ai vostri piccoli cercando di assecondarli nei gusti, senza però trascurare troppo l’economicità e qualità di ciò che andrete ad acquistare;

–         Rendere la scuola entusiasmante. Un errore che molti genitori commettono è descrivere la scuola come uno luogo che porta via le vacanze e i divertimenti, sostituendoli con compiti e impegni. Esaltate gli aspetti positivi del ritorno a scuola come, ad esempio, l’incontro con i nuovi o vecchi compagni di classe o le gite effettuate l’anno precedente.

–         Riprendere i ritmi senza troppe ansie. È bene riprendere i ritmi scolastici gradualmente, senza cambiamenti bruschi e con una buona dose di entusiasmo che coinvolga anche i più piccoli di casa. Quindi si consiglia di riabituare i bambini a un sonno più regolare che contempli nanna e sveglia presto, di ridurre i tempi da trascorrere alla TV e con i videogiochi.

A presto.

Antonio Mincione

www.otorinomincione.it

 

Be first to comment