Bistecchina con salvia e pangrattato

image1 (1)

Care mamme,

oggi vi propongo una ricetta semplice ma soprattutto rapida da preparare (io, in ritardo sulla tabella di marcia della giornata, l’ho fatta in tutta fretta col mio Greg che mi urlava “pappa pappa” in un orecchio!) e completa in quanto comprende carne, verdura e patate. Il risultato è un secondo colorato e sfizioso che farà contenti i vostri piccoli e, perché no, anche il vostro compagno. Dal libro “Il cucchiano d’argento”.

Ingredienti

4 fettine di fesa di vitello
Pangrattato
6 foglie di salvia
1 albume
Olio evo
Sale
500 gr di patatine novelle
1 rametto di rosmarino

Per il purè di carote
400 gr di carote
30 gr di burro
5 dl di brodo vegetale
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
Qualche rametto di timo
Sale

Sbucciate le patatine novelle, lavatele, mettetele in una pentola coperte di acqua fredda salata e lessatele per 5 minuti dal momento dell’ebollizione. Scolatele e lasciatele asciugare.

Pelate, lavate, tagliate a rondelle le carote e lessatele nel brodo con il timo per circa 20 minuti. Quando saranno pronte, scolatele e frullatele con qualche foglia di timo. Mettete sul fuoco una casseruola col purè, il burro, un pizzico di sale. Fate asciugare, unite il parmigiano e mescolate.

Frullate le fette di pane con 4 foglie di salvia e trasferite il composto in un piatto fondo. Sbattete leggermente l’albume in un altro piatto e immergetevi le fettine di carne. Sgoccialetele e passatele nel pane aromatizzato. Premete bene le fette con le mani in modo che la panatura aderisca bene alla carne.

Scaldate 8 cucchiai di olio in una larga padella antiaderente col rametto di rosmarino e fatevi rosolare le patatine lessate rigirandole spesso per 12-15 minuti a seconda delle loro dimensioni fino a che risulteranno ben dorate su tutti i lati e morbide all’interno. Contemporaneamente scaldate altri 8 cucchiai di olio in un’altra padella antiaderente con le foglie di salvia rimaste e rosolatevi le fettine un paio di minuti per parte fino a che risulteranno dorate. Sgocciolatele su carta assorbente e servite.

Buon appetito
Mary

 

Il bambino chiama la mamma e domanda: / "Da dove sono venuto? / Dove mi hai raccolto?" / La mamma piange e sorride, / stringe al petto il suo bambino e dice: / "Eri un desiderio dentro al cuore."

Be first to comment