La Pizza!!!!

image1 (2)
Care mamme,
siccome nelle mie vene scorre un po’ di sangue campano, non posso esimermi dal proporvi un piatto che non ha bisogno di presentazioni: la pizza.
Ma voglio fare di più, ossia presentarvi una ricetta favolosa, oserei dire “definitiva” , per una perfetta, soffice, gustosa pizza fatta in casa.
Terminati gli aggettivi, è ora di concentrarsi sulla preparazione il cui punto forte (e irrinunciabile) è la lunga durata della lievitazione (almeno 3 ore) che vi costringerà ad impastarla al mattino o nel primo pomeriggio a seconda che vogliate servirla a pranzo o a cena. Vi assicuro però che ne vale la pena e verrà molto più digeribile del consueto (non c’è poi paragone in fatto di leggerezza con quelle spesso pasticciate che servono nella maggioranza delle pizzerie).
Ps: Greg ne ha mangiate quasi 3 fette, suo record personale ;-)) Dal libro di Miralda Colombo, “Il Cucchiaino”.

Ingredienti per l’impasto

300 gr di farina manitoba
200 gr di farina bianca o semiscura (io ho utilizzato quest’ultima)
1 patata bollita e schiacciata
Ca. 8 gr di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
3 cucchiai di olio evo
Acqua tiepida

Ingredienti per il condimento

500 gr di pelati
una manciata di pomodorini
Un paio di mozzarelle
1 spicchio d’aglio
Olio evo
Basilico oppure origano
… E tutto quello che più vi piace

Sciogliere il lievito con un cucchiaio di acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero, lasciar riposare fino a quando comincia a schiumare. Mescolare le due farine con la patata schiacciata e unire il lievito. Cominciate ad impastare, aggiungendo mezzo bicchiere di acqua tiepida leggermente salata e un paio di cucchiai di olio.
Se si utilizza la planetaria, l’impasto sarà perfetto quando di attorciglierà attorno al gancio in maniera compatta. Prendi la palla ottenuta e mettila in una ciotola coperta da un panno umido in un luogo caldo (tipo il forno) per un paio d’ore (io l’ho anche avvolto in un maglione di lana super caldo, per coccolarlo per benino, come faceva la mia nonna e anche mia mamma). L’impasto dovrà raddoppiare di volume. Stendi l’impasto nelle teglie infarinandole leggermente e metti a lievitare per un’altra ora.
Ora puoi condire la pizza a tuo piacimento, ricorda di aggiungere origano e mozzarella soltanto pochi minuti prima che sia pronta.
La pizza va cotta in forno caldo a 220′ per circa 20 minuti, se invece si preferisce più croccante stendi la sfoglia sottile e cuocila a 260′ per dieci-quindici minuti.

Buon appetito!!!

MARY

Il bambino chiama la mamma e domanda: / "Da dove sono venuto? / Dove mi hai raccolto?" / La mamma piange e sorride, / stringe al petto il suo bambino e dice: / "Eri un desiderio dentro al cuore."

Be first to comment