La bimba di Gucci: un mondo nuovo da scoprire con la curiosità e la leggerezza degli occhi di un bambino

kids14-quarter

Gucci ha una storia lunga (1921 la sua fondazione) che profuma di pelli fiorentine, di canapa e bamboo, che si colora di nastri a tema verde-rosso-verde e si fa riconoscere visibilmente dalla GG marchiata sui prodotti. Gucci è Lusso. E’ aspirazionale. E’ una storia lunga più di una vita, costellata di successi planetari, di cambiamenti e ritorni alle origini. Chi di voi non conosce le due G!

Oggi vi racconto del debutto di Alessandro Michele (stilista del brand) alla direzione creativa della collezione Kids: una collezione che si ricollega all’uomo e la donna Gucci che ha sfilato sotto la direzione di Michele. Mamme che come me hanno ADORATO la collezione, ebbene si, vi innamorete follemente di questa Gucci in miniatura !!!!

La prima campagna PE 2016 online già adesso è stata scattata da Lee Clower e a questo link potete trovare prezzi e altre informazioni.

Partiamo con la bimba: a mio parere siamo difronte a una bimba bon ton, con contaminazioni contemporanee (vedi la giacca di pelle, in jeans con applicazioni o il bomberino in satin). Spicca l’utilizzo di materiali lussuosi come seta, pizzi e broccati: dal cappottino ai vestitini da cerimonia.

Tema ricorrente sono le fragole e le ciliegie e il motivo floreale, declinati alle volte con stampe all over, alle volte in piccoli dettagli. Tutta la collezione (bimbo e bimba) è un flashback, una sguardo al passato, con mente sempre vigile sul presente. Sono bimbi fuori dal tempo e dai luoghi: c’è Parigi con i fiocchi e i baschi, c’è L’Italia dell’alta manifattura artigiana, c’è l’America del jeans e del chiodo di pelle e insieme c’è un mondo nuovo da scoprire con la curiosità e la leggerezza degli occhi di un bambino.

kids29-quarter Look55_031 kids4-quarter kids25-quarter

kids30-quarter kids34-quarter kids9-quarter 10-quarter kids10-quarter kids11-quarter kids12-quarter kids19-quarter Look46_085-copy
Look47_012 Look51_025

Il bambino chiama la mamma e domanda: / "Da dove sono venuto? / Dove mi hai raccolto?" / La mamma piange e sorride, / stringe al petto il suo bambino e dice: / "Eri un desiderio dentro al cuore."

Be first to comment