Primo giorno di Pitti Bimbo: KID’S EVOLUTION E LE SUE PICCOLE MERAVIGLIE

pitti cocktail12

Novità assoluta di questa edizione, il debutto di Kid’s Evolution: un progetto realizzato da Pitti immagine in collaborazione con Vogue Bambini e nato da un’idea di Alessandro Enriquez.

Kid’s Evolution porta a Pitti Bimbo una selezione di designer che fanno ricerca nella moda “per grandi” e che si cimentano per la prima volta in una capsule for kids:  Anitaliantheory, Benedetta Bruzziches, Stella Jean,Studiopretzel, SuperDuper Hats e Vivetta.

I capi della collezione sono anche protagonisti di uno speciale shooting su Vogue Bambini. E’ un progetto a 360° che va ad intercettare le esigenze di un pubblico di buyer iper sofisticato.

Ecco i concept delle capsule dei 6 designer:

Anitaliantheory

pitti cocktail31pitti cocktail21

Una capsule ironica e irriverente, ispirata all’Italia e alla sua tradizione gastronomica – tra pasta, il tema principale, latte e pizza – con uno stile che richiama gli anni ’50. Capi in maglieria “illustrata” e in tessuto. Ancora, pullover, t-shirt, polo e varsity jacket, capi in denim e salopette. Per la bambina, chemisier, gonne a ruota con stampe “pasta inspired” su popeline di cotone. Nei print rivivono i formati della pasta della tradizione, le farfalle e le pennette, dando vita a inattesi intrecci e giochi di colori e forme. La palette di colori, come bianco latte, azzurrocielo, rosso pomodoro, giallo pasta e verde basilico, conferisce alla collezione un aspetto decisamente “appetitoso” e “very Italian”.

 

Benedetta Bruzziches

pitti cocktail24 pitti cocktail23 pitti cocktail22

Con Benedetta Bruzziches nasce Tela, una borsa dal tessuto morbidissimo e naturale, ispirata a quella dei postini. A metà strada tra uno zainetto e una postina, Tela è una cartella adatta per essere portata sulle spalle. Dentro non ci sono le lettere, ma dei pennarelli colorati con cui i bambini possono scrivere e disegnare, per personalizzarla a loro piacimento. E se quello che hanno disegnato non piace,si possono lavare, quante volte vogliamo. Nel mondo di Tela non esistono regole, se non una: avere fantasia. Nasce così un accessorio familiare e quotidiano che assume un significato nuovo, personale, quasi pedagogico, svincolato da immaginari precostituiti o ruoli già stabiliti da altri. Il disegno rappresenta per i bambini un percorso di auto-definizione, e la cartella, accessorio volutamente neutro e senza genere, è la pagina bianca con cui iniziare questo percorso. La vogliooooo!!!!

Stella Jean

pitti cocktail29pitti cocktail30

I bimbi cui è rivolto lo sguardo di Stella vestono con i colori del mondo, sempre strizzando l’occhio a uno stile retrò. In un’atmosfera vacanziera da Forte dei Marmi anni ’60, i colori accesi delle stampe wax giocano con i tessuti rigati, per abiti e costumi in cotone ma anche scarpe. E’ una collezione che se avessi una bimba, non mancherebbe nel suo guardaroba!

Studiopretzel

pitti cocktail04

Nella collezione bimbo si riflettono tutto il lavoro e l’attenzione tipici della prima linea, come la ricerca di tessuti morbidi, inusuali, mai scontati. Fil rouge di questa capsule è una continuità nelle forme e nei volumi, come per lo chemisier lungo e il panta-kimono, articolo nato per la battaglia che diventa capo confortevole per i giochi dei più piccoli.

 

SuperDuper Hats

pitti cocktail27 pitti cocktail25

Per Kid’s Evolution SuperDuper Hats pensa ai più piccoli facendo le cose “in grande”. La loro prima collezione bambini vede protagonisti modelli must delle loro collezioni uomo e donna, pensati e reinterpretati in taglie mini. Un modo inusuale per coinvolgere anche i più piccoli nel mondo SuperDuper caratterizzato dalla continua ricerca, dall’attenzione ai dettagli e dalla grande qualità del prodotto.

Vivetta

pitti cocktail33

 

E’ un esperimento sicuramente ben riuscito, quello di Kids’ Evolution: parla di creatività, di voglia di fare e mettersi in gioco. Io ne sono entusiasta!!!! voi che ne pensate???

stay tuned per le foto del cocktail 😉

Mimì

 

Il bambino chiama la mamma e domanda: / "Da dove sono venuto? / Dove mi hai raccolto?" / La mamma piange e sorride, / stringe al petto il suo bambino e dice: / "Eri un desiderio dentro al cuore."

Be first to comment